Ufficio Finanziamenti

CONSULENZA FINANZIARIA PER MUTUI - PRESTITI - CESSIONI DEL V°

CONSULENZA  FINANZIARIA 

 

Start-Rec offre consulenza per la verifica preventiva dei requisiti di ammissibilità alla richiesta autonoma, da parte del richiedente, di prodotti finanziari quali:

 

 - Mutui

 - Prestiti Personali

 - Cessione del V°

 

Presso soggetti intermediari creditizi e finanziari abilitati dall’organismo di vigilanza (OAM)

BG / SBLC / LC / PB / POF / PA

BG / SBLC / LC / PB / POF / PA

Tramite nostra PARTNER che rappresenta in Italia una importante società a livello internazionale, forte negli strumenti finanziari, abbiamo la possibilità di rilasciare:

BG / LG – lettere di garanzia

SBLC - stand by letter credit

LC – lettere di credito

PB – performance bonds

POF – proof of funds

Pre-advice

direttamente o attraverso importanti banche internazionali, anche da loro compartecipate.

Il contratto si sottoscrive direttamente con l’emittente la garanzia.

Le operazioni si fanno solo su estero.

 

Non ci sono, al momento, importi minimi per l’emissione della garanzia poiché sono preferite le transazioni commerciali.

Sarà necessario compilare un format di richiesta che contenga tutte le informazioni necessarie per la valutazione della richiesta.

 

Domande frequenti

Qual è il costo per l'apertura di una lettera di credito?

Il costo della lettera di credito dipende da una serie di fattori.

Il nostro agente può fornirti un programma tariffario aggiornato.

Per i clienti per la prima volta, le commissioni sono quotate caso per caso.

Qual è l’importo massimo che garantisci con la lettera di credito?

Siamo in grado di aprire lettere di credito di qualsiasi importo.

Consideriamo la complessità della transazione: i beni che vengono scambiati e altri fattori che hanno a che fare con le parti delle transazioni e dove si verificano.

Per quale tipo di merce aprirai la lettera di credito?

Possiamo aprire una lettera di credito per qualsiasi tipo di merce, a condizione che rientrino nei nostri criteri etici e legali.

Detto questo, non saremo coinvolti in transazioni che coinvolgono armi o munizioni in nessun caso.

Ho aperto una lettera di credito al mio fornitore ma non ha spedito la merce. Rimborserai la mia commissione?

Una volta aperta la lettera di credito, la tua commissione non può essere rimborsata.

Consigliamo a tutti i nostri clienti di assicurare la capacità di pagamento del fornitore prima di eseguire l’apertura di qualsiasi strumento finanziario

Generalmente apro lettere di credito attraverso la mia banca. Come sono le tue lettere? di credito diverso?

Le nostre lettere di credito vengono aperte utilizzando i nostri conti bancari presso istituti bancari di prim'ordine. Quando apri la lettera di credito attraverso la tua banca, usi la tua linea di credito. Quando apri attraverso di noi. usi le nostre linee di credito.

Perché devo pagare la commissione prima di aprire la lettera di credito? Non puoi prelevare la tua commissione dai profitti della nostra transazione?

Non partecipiamo alle transazioni dei nostri clienti. Pertanto, non partecipiamo ai profitti delle transazioni dei nostri clienti. Le nostre commissioni sono le stesse indipendentemente dal margine di profitto nella transazione.

Posso cancellare la mia lettera di credito dopo che è stata aperta?

Tutti gli strumenti che emettiamo sono irrevocabili e non possono essere cancellati se non dal beneficiario.

Che tipo di garanzia hai bisogno per aprire una lettera di credito?

Nella maggior parte dei casi non è richiesto un deposito di garanzia specifico per aprire una lettera di credito.

Offriamo finanziamenti basati sulle transazioni.

Quando un cliente desidera aprire una lettera di credito, ci presenta i dettagli della sua transazione in modo che possiamo prendere una decisione sulla transazione in base al merito.

La decisione finale da parte della nostra azienda di entrare in una transazione è fatta secondo una serie di criteri

Con quali Prime Bank lavori?

Standard Chartered Bank Standard di Singapore, Banca Chartered di Hong Kong, Citi Bank di Hong Kong, HSBC Hong Kong

Possiamo avere lo strumento confermato?

Sì, in alcuni casi speciali

Possiamo confermare lo strumento con A-Class Bank?

Questo non è possibile

FACTORING per le imprese fornitrici della Pubblica Amministrazione e anche NO.

FACTORING per le imprese fornitrici della Pubblica Amministrazione e anche NO.

Tramite nostra partner abbiamo la possibilità di poter acquisire il Vostro credito nei confronti della Pubblica Amministrazione

attraverso il FACTORING nelle forme del: 

•PRO-SOLUTO
•PRO-SOLVENDO
•REVERSE FACTORING
•MATURITY FACTORING

Principalmente ci rivolgiamo alle aziende che hanno relazioni con gli ENTI PUBBLICI ma valutiamo anche lo scontro di CREDITI COMMERCIALI consueti: in quest’ultimo caso dovremo tenere maggiormente conto del credito che viene ceduto.

 

PRO-SOLUTO 

La cessione del pro-soluto nasce allo scopo di garantire, all’azienda titolare di un credito (cedente), l’incasso immediato dello stesso, anticipando i normali tempi di recupero e favorendo i flussi di cassa.

Con la cessione pro-soluto l'azienda cede dietro pagamento di un prezzo, il proprio portafoglio di crediti alla società di Factoring, che ne acquista la titolarità.

La cessione del credito, scaduto o in scadenza, derivante da forniture commerciali, avviene a titolo definitivo, in conformità con i principi contabil internazionali IAS.

Per le cessione verso la Pubblica Amministrazione è necessario che il Cedente sia in regola con i pagamenti verso l’erario e gli Istituti di previdenza.

Ci rivolgiamo ad aziende di ogni dimensione, fornitrici prevalentemente della Pubblica Amministrazione, che intendono migliorare la gestione de crediti commerciali, ottenere liquidità e garantirsi dal rischio di insolvenza.

Le cessioni avvengono principalmente in modalità continuativa (revolving).

Tuttavia per importi rilevanti possono essere prese in considerazione anche cessioni occasionali.

Il costo del servizi è rappresentato dal prezzo di cessione.

Per i calcoli dello stesso i riferimenti sono dati dai tassi di mercato parametrati ai tempi stimati per l’incasso, a cui occorre aggiungere una commissione di servicing per la garanzia pro-soluto e la gestione dei crediti.

Nella formulazione del prezzo si considera anche il rating del debitore e la tipologia o qualità dell’azienda cedente.

 

PRO-SOLVENDO 

E’ un finanziamento di crediti esistenti scaduto e non  vantati da un’azienda (cedente) prevalentemente verso un ente della Pubblica Amministrazione (debitore ceduto).

Tale prodotto e regolamentato dalla Legge n. 52 del 1991 sul Factoring.

I crediti ceduti, scaduti o in scadenza, derivano da forniture commerciali: è essenziale che non sia presente alcun divieto di cessione.

Per la cessione verso la Pubblica Amministrazione è necessario che il Cedente sia in regola con i pagamenti verso l’erario e gli Istituti di previdenza.

Ci rivolgiamo ad aziende di ogni dimensione, fornitrici prevalentemente della Pubblica Amministrazione, che intendono migliorare i propri flussi finanziari e far gestire i propri crediti commerciali a un operatore specializzato, riducendo il carico amministrativo e i relativi costi.

Vantaggi:

•Finanziamento a breve termine
•Esternalizzazione del processo di gestione del credito
•Miglioramento dei rapporti commerciali
•Valutazione professionale dei debitori e della qualità del credito.

Il prezzo dell’operazione prevede l’applicazione di tassi di mercato, con uno spread sull’euribor di periodo oltre ad una commissione per l’attività di servicing.

Nella formulazione del prezzo si considera anche il rating del debitore e la tipologia o qualità dell’azienda cedente.

 

MATURITY FACTORING 

La cessione di credito Maturity prevede il pagamento del corrispettivo dell'azienda cedente a una data prefissata di comune accordo (cosiddetta data di credito maturity).

Di norma il corrispettivo dei crediti ceduti è accreditato all’azienda alla scadenza originaria, dando la possibilità di ottenere un pagamento anticipato.

Al debitore ceduto viene concessa una dilazione di pagamento a titolo oneroso a partire dalla scadenza originaria fino a d una data concordata con la Società di factoring.

Il Maturity factoring può essere sia pro-soluto (il rischio di insolvenza del debitori è interamente a carico della società di factoring) sia pro-solvendo (il rischio di insolvenza dei debitori è a carico dell’azienda cedente).

Affinchè il credito sia pagamento alla società di factoring è necessario che sia riconosciuto come certo, liquido ed esigibile dal debitore ceduto

Ci rivolgiamo ad aziende di medie e grandi dimensioni che intendono migliorare la gestione dei rapporti di fornitura e beneficiare della possibilità di ricevere dilazioni di pagamento.

Vantaggi per il fornitore cedente:

•Una fonte di finanziamento certa
•Riduzione dei costi di gestione dei crediti commerciali
•Ottimizzazione della gestione della tesoreria e, in caso di pro-soluto, della garanzia del pagamento.

Vantaggi per il debitore ceduto:

•Migliorare i rapporti commerciali con i fornitori
•Dilazioni di pagamento

Il prezzo, nel caso di cessione pro-soluto, è rappresentato allo sconto calcolato sui tassi di mercato, parametrati ai tempi stimati per l’incasso, cui si aggiunge una commissione di ser4vicing.; nel caso di cessione pro-solvendo, prevede l’applicazione di tassi di mercato, con uno spread sull’euribor di periodo, oltre a una commissione per l'attività di servicing.

 

REVERSE FACTORING 

Si rivolge a Enti Pubblici di elevata affidabili che, in qualità di debitori, impiegano il factoring a vantaggio dei propri fornitori, garantendo in questo modo continuità e puntualità nei pagamenti.

Il credito ceduto dal fornitore della PA è certificato dall’ente debitore e pagato dalla società di factoring.

Ci rivolgiamo ad Enti pubblici che intenda agevolare i propri fornitori e a società fornitrici della Pubblica amministrazione.

Vantaggi per la Pubblica Amministrazione:

•Razionalizzazione delle procedure di pagamento dei fornitori
•Ottenimento di dilazione sui tempi di pagamento
•Riduzione del contenzioso legale
•Semplificazione dei rapporti di tesoreria.

Vantaggi per il forniture (cedente):

•Garanzia di pagamento della fornitura
•Elasticità dei flussi finanziari
•Semplificazione del processo d’incasso e monetizzazione immediata dei crediti

Il prezzo prevede l’applicazione di tassi di mercato, considera il rating del debitore ed è commisurato ai tempi effettivi di incasso del credito ceduto.

Documenti per l’analisi preliminare:

•Portafoglio con l’elenco dei nominativi proposti per il maturity e i relativi importi
•Documenti utili per la delibera:
•Certificato di vigenza, atto costitutivo e Statuto
•Ultimi due bilanci e situazione provvisoria infrannuale
•Elenco affidamenti bancari
•Documentazione che attesti la regolarità fiscale
•Contratti di fornitura.

IMPRESA 4.0

Grazie ad un team di esperti nel settore, siamo in grado di misurare le performance aziendali ed evidenziare eventuali criticità nel processo produttivo attraverso metodi e tecniche avanzate.

Contribuiamo alla crescita e allo sviluppo delle aziende per raggiungere i massimi livelli di performance in tutti i processi aziendali. 

Nell'ambito dell'IMPRESA 4.0 - che si rivolge non più solo alle industrie di produzione ma anche alle imprese che investono (no micro imprese ma piccole e medie) – siamo di supporto per la determinazione del credito d'imposta (non cedibile). 

 

 - CREDITO D’IMPOSTA PER ACQUISTO DI BENI STRUMENTALI – EX IPERAMMORTAMENTO

La legge di Bilancio 2021 conferma un credito d’imposta per investimenti n beni strumentali nuovi commisurato al loro costo di acquisizione.

L’agevolazione si trasforma da maggiorazione del costo di acquisizione degli investimenti, ai fini della deduzione Ires/Irpef delle quote di ammortamento e dei canoni di leasing, in credito d’imposta. 

Dal periodo d’imposta 2020, per gli investimenti effettuati a decorrere dal 16/11/2020 fino al 31/12/2022. 

L’agevolazione è estesa a tutte le imprese residenti nel territorio dello Stato, incluse le stabili organizzazioni di soggetti non residenti, indipendentemente dalla forma giuridica, dal settore economico di appartenenza, dalla dimensione e dal regime fiscale di determinazione del reddito. (sono escluse le imprese in stato di liquidazione volontaria, fallimento, liquidazione coatta amministrativa). 

Oneri documentali

 -Costo di acquisizione > 300.000 euro: 

    perizia tecnica semplice redatta da un ingegnere o da un perito iscritti nei relativi albi, o un attestato di conformità rilasciato da un ente di     certificazione accredito, che attesti il possesso dei requisiti tecnici e di interconnessione 

-Costo di acquisizione < 300.000 euro: 

    dichiarazione sostitutiva di atto notorio del legale rappresentante, di cui al D.P.R. 445/2000.

  

Le fatture e gli altri documenti relativi all’acquisizione dei beni agevolati, da conservare a pena di revoca dal beneficio. 

Modalità di fruizione: 

La fruizione del beneficio è ammessa solo tramite compensazione in F24, ai sensi dell’articolo 17 D.Lgs. 241/1997 

L’utilizzo del credito è subordinato al rispetto delle normative sulla sicurezza nei luoghi di lavoro applicabili in ciascun settore e al corretto adempimento degli obblighi di versamento dei contributi previdenziali e assistenziali a favore dei lavoratori. 

La compensazione del nuovo credito d’imposta deve avvenire in 3 quote annuali.

Decorre dal periodo d’imposta di entrata in funzione o a quello di avvenuta interconnessione per beni 4.0

Richiede apposita comunicazione al MISE (Ministero dello Sviluppo Economico), secondo modello, contenuto, modalità e termini di invio da definirsi prossimamente.

Sono vietati la cessione e il trasferimento del credito d’imposta anche all’interno del consolidato fiscale.

 

 - NUOVA SABATINI: contributo a fondo perduto per tutte le imprese

E’ l’agevolazione messa a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico con l’obiettivo di facilitare l’accesso al credito delle imprese e accrescere la competitività del sistema produttivo del Paese.

La misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali.

L’agevolazione è concessa nella forma di un contributo pari agli interessi complessivi calcolati su un finanziamento per la durata di 5 anni e di importo equivalente al predetto finanziamento.

Il tasso d’interesse annuo è pari a:

-2,75% per gli investimenti ordinari
-3,575% per gli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti.

La concessione del finanziamento può essere assistita dalla garanzia del Fondo di garanzia nella misura massima dell’80% dell’ammontare del finanziamento. 

Il finanziamento deve:

-Essere deliberato a copertura degli investimenti
-Essere deliberato per un valore compreso tra 20.000 euro e 4.000.000 euro anche frazionato in più iniziative di acquisto
-Essere deliberato da una banca o da un intermediario finanziario
-Essere erogato in un’unica soluzione entro 30 giorni dalla stipula del contratto; in caso di leasing entro 30 giorni dalla consegna del bene o data di collaudo se successiva
 

RICERCA & SVILUPPO 

-Spese del personale coinvolto in attività di R&S

150% per assunti per la R&S che abbiano una età inferiore ai 35 anni, al primo impiego, in possesso di un titolo di dottore di ricerca o iscritti a un ciclo di dottorato presso un’università italiana o estera o in possesso di una laurea magistrale in discipline di ambito tecnico o scientifico assunti con contratto di lavoro subordinato a tempo indeterminato e impiegati esclusivamente nei lavori di ricerca e sviluppo.

Ricercatori, tecnici titolari di rapporto di lavoro subordinato o di lavoro autonomo o altro rapporto diverso dal lavoro subordinato, direttamente impiegati nelle operazioni di ricerca e sviluppo svolte internamente all’impresa. 

-Spese stumenti, software, beni materiali mobili

Ammissibili fino ad un massimo del 30% delle spese del personale. 

-Materiali

Contratti che prevedono il diretto svolgimento da parte del soggetto commissionario delle attività di innovazione tecnologica ammissibili.

Nel caso in cui i contratti siano stipulati con imprese o soggetti appartenenti al medesimo gruppo del committente, si applicano le stesse regole applicabili nel caso di attività di innovazione tecnologica svolte internamente all’impresa.

Questa tipologia di spesa riguarda solo le attività di innovazione e transizione ecologica. 

-Extra Muros

Per le attività di ricerca e sviluppo ammissibili a credito d’imposta, nel limite massimo complessivo pari al 20% delle spese di personale ammissibili oppure per costi di contratti con università. 

-Intra Muros

Contratti che prevedono il diretto svolgimento da parte del soggetto commissionario delle attività di innovazione tecnologica ammissibili:

Nel caso in cui i contratti siano stipulati con imprese o soggetti appartenenti al medesimo gruppo del committente, si applicano le stesse regole applicabili nel caso d attività di innovazione tecnologica svolte internamente all’impresa.

Questa tipologia di spese riguarda solo le attività di innovazione e transizione ecologica. 

-Brevetti

1.000.000 di euro al massimo per una invenzione industriale o biotecnologica, a una topografia di prodotto a semiconduttori o a una nuova varietà vegetale, nel limite massimo complessivo di 1.000.000 di euro e a condizione che siano utilizzate direttamente ed esclusivamente per lo svolgimento delle attività R&S ammissibili al credito d’imposta.